CORONAVIRUS: LA SOLIDARIETA' DEL DISTRETTO ROTARY 2080 NON SI FERMA
Leggi come il Distretto 2080 sta rispondendo all'impatto della crisi globale dell’epidemia COVID-19.

l COVID-19 ha imposto il blocco dei trasporti pubblici a Manila. I soci del Rotary forniscono trasporti e alloggi per gli operatori sanitari e tecnici ospedalieri.

 

Non c'è voluto molto per i soci del Rotary club di Makati West per passare all'azione dopo che il loro Paese è stato colpito dal coronavirus. Subito dopo l'annuncio dal governo locale del primo caso di COVID-19 a gennaio, il Rotary club di Makati City, Filippine, ha organizzato una serie di riunioni d'emergenza per assemblare velocemente le risorse e fornire gli aiuti.

"La pandemia è stato un grido di battaglia per il nostro club", dice il presidente di club Enrico Tensuan. "Noi siamo il Rotary, e possiamo trovare soluzioni ai problemi. Abbiamo concentrato i nostri sforzi su come portare assistenza immediata agli operatori sanitari in prima linea". Un'ondata di casi di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus, ha portato ad un blocco imposto dal governo a partire dal 15 marzo. Sull'isola di Luzon, dove vive metà della popolazione filippina, le nuove regole hanno fatto chiudere la maggior parte delle attività commerciali e hanno fermato i trasporti pubblici.

Di conseguenza, molti operatori sanitari e altri lavoratori essenziali hanno dovuto affrontare viaggi molto ardui per recarsi al lavoro - fino a due ore a piedi per ogni destinazione, dichiara Tensuan.

 

In momenti come questo, anche i gesti più piccoli possono fare la differenza

 

In risposta alla necessità di un trasporto sicuro, il socio di club Francisco - amministratore delegato e presidente della Francisco Motor Corp. e della 1111 Empire Inc., che produce jeep e altri veicoli - ha donato 10 furgoni per trasportare gli operatori sanitari in prima linea agli ospedali di Makati e dintorni e nella capitale, Manila. Francisco ha coordinato gli sforzi con i funzionari del Dipartimento dei Trasporti per ottenere i permessi per operare la flotta e pianificare percorsi più convenienti per i viaggiatori.

Da marzo, i furgoni, che trasportano fino a 30 passeggeri ciascuno, hanno operato 24 ore al giorno da quattro punti di prelievo designati e dagli ospedali locali, tra cui il Philippine General Hospital, una delle più grandi strutture sanitarie del Paese.

Il club ha pagato il carburante e i soci hanno distribuito spuntini ai passeggeri esausti. Inoltre, con l'iniziativa sono stati pagati gli stipendi a 17 autisti, che hanno tutti perso temporaneamente il loro lavoro a causa dell'arresto dei trasporti. Il club ha previsto la durata del progetto fino alla fine di maggio.

"La dedizione di questi lavoratori in prima linea e dei nostri autisti è impressionante", dice Francisco. "Camminare per due ore in ogni direzione è semplicemente impietoso, visto che stanno già rischiando la vita combattendo contro il COVID-19. Questo era necessario per tenerli al sicuro".
 

 

I soci del club di Makati West hanno anche lavorato per fornire alloggio ai professionisti del settore medico. Hanno aiutato a garantire 30 giorni di alloggio nei motel della zona per quasi 50 tecnici di laboratorio e lavoratori dell'Istituto di Ricerca per la Medicina Tropicale, che conduce i test di COVID-19. I dipendenti lavorano per molte ore e le strutture vicine forniscono il necessario sollievo, dice Tensuan.

Il club ha pianificato il pagamento per gli alloggi, ma gli amministratori locali, ispirati dalle azioni del club, hanno finanziato per un mese gli alloggi degli operatori. I soci hanno preparato borse di articoli da toeletta e merende per gli operatori sanitari e per gli impiegati del motel. “Erano delle piccole borse con pochi articoli, ma sono state molto apprezzate. In momenti come questo, anche i gesti più piccoli possono fare una grande differenza", dichiara Tensuan.

Il club ha anche raccolto fondi per Fashion for Frontliners, un progetto di un gruppo di stilisti di moda nelle Filippine che hanno prodotto migliaia di articoli di dispositivi di protezione individuale (DPI) molto necessari per i lavoratori ospedalieri. E i soci del club hanno donato migliaia di dollari di DPI, tra cui mascherine, guanti e camici, utilizzando la flotta di veicoli di Francisco per consegnare le attrezzature agli ospedali. Tensuan, che affitta immobili, ha donato personalmente tre macchine per la lavanderia al Philippine General Hospital, in modo che i lavoratori possano lavare i loro vestiti e DPI.

“Sono orgoglioso di come il club ha risposto finora. Ma abbiamo ancora molto da fare. Useremo le risorse del nostro club per tutto il tempo in cui il virus continuerà ad essere una minaccia”, conclude Tensuan.
 


 

Contenuti correlati

Stampanti 3D al salvataggio

Rotariani in Kenya impegnati a impedire la trasmissione di COVID-19 

Club italiano usa connessioni ed esperienze per aiutare nella lotta al coronavirus

Una soluzione alla pandemia di COVID-19


“Il Rotary è uno stile di vita. Uno stile di vita buono, naturale, completo e pieno di amicizia. Il mondo è pieno di potenziali rotariani, ce ne sono molti che mi stanno ascoltando. Amico mio, se tu hai nel cuore amore per il prossimo, tu sei un potenziale rotariano”

Paul Harris — Convention di Boston 1933