CORONAVIRUS: LA SOLIDARIETA' DEL DISTRETTO ROTARY 2080 NON SI FERMA
Leggi come il Distretto 2080 sta rispondendo all'impatto della crisi globale dell’epidemia COVID-19.

La spesa sanitaria pro capite in El Salvador era pari a 293 dollari nel 2016, a fronte di una media mondiale di 1.026 dollari.


El Salvador

Chiamando all’azione medici, dentisti, infermieri e Rotariani degli Stati Uniti, il Rotary Club di Santa Ana, El Salvador, ha condotto una missione di soccorso sanitario della durata di cinque giorni che ha offerto cure mediche gratuite a più di 4.000 persone della regione intorno a Santa Ana, la seconda città per popolazione del Paese. Fra il 30 giugno e il 4 luglio, i volontari salvadoregni e statunitensi hanno assistito i pazienti, a seconda dei loro bisogni, con visite di medicina generale, pediatria, cardiologia, psicologia, medicina dentistica e oculistica. Hanno emesso ricette e consegnato occhiali graduati, e indirizzato i pazienti, quando necessario, per le cure successive. I sindaci della zona hanno coordinato i trasporti per i pazienti, e la Seconda Brigata di Fanteria di El Salvador ha fornito supporto logistico.

Svezia

Nel quadro di una tendenza che combina esercizio fisico e consapevolezza ambientale, 15 soci del Rotary Club di Stoccolma International e cinque loro familiari si sono ritrovati in un’isola della città, Långholmen, per ripulire il parco a ritmo accelerato. Risultato di questo plogga — una parola svedese ricavata dalla fusione tra plocka (raccogliere) e jogga (fare jogging) — sono state 14 buste di rifiuti raccolte nel giro di un’ora circa nel corso dell’uscita di aprile, dice Anthony Pearce, socio del club. “Giorno dopo giorno, vedevamo la spazzatura accumularsi nelle nostre strade e nei boschi”, dice Pearce. “Dovevamo fare qualcosa.” Il club ha inaugurato il suo impegno di plogga nel 2018, dopo una visita di uno dei fondatori di questo movimento di «piè veloci».

Ungheria

Per il Rotary Club di Budapest-Centro, il sostegno ai bambini che vanno incontro al trapianto di midollo osseo è diventato un impegno a lungo termine. Dal 2015, il club ha donato attrezzature, come un asciugatrice per indumenti di tipo industriale e 11 computer, e fondi per la ricostruzione della Casa Démétér, che dà alloggio ai pazienti dell’Ospedale Szent László di Budapest e ai loro parenti. La struttura ha ospitato ben 40 famiglie all’anno. I piccoli pazienti vi trascorrono in media più di un mese per sottoporsi al trattamento. Insieme alla Fondazione Démétér, i Rotariani di Budapest-Centro hanno inoltre organizzato iniziative come una festa di Halloween e una caccia alle uova di Pasqua per i bambini.
 


Stati Uniti

Ogni settimana, il Rotary Club di Summit County (Frisco), Colorado, mette in vendita a cinque dollari i biglietti di un sorteggio a premi. Chi vince riceve un terzo della somma totale raccolta nella settimana. Un altro terzo contribuisce al fondo che finanzia un viaggio di tre settimane negli Stati Uniti sud-occidentali per i due studenti dello Scambio giovani che il club accoglie in visita ogni anno. L’ultimo terzo si accumula in un “pentolone”, e va al vincitore della settimana, ma solo se estrae l’asso di picche da un mazzo di carte che di settimana in settimana si assottiglia sempre di più. Il totale era salito, nel giro di quasi un anno, fino alla cifra mai vista di 7000 dollari; e Bob Ashley ha estratto l’asso.

Un mese dopo la vincita, Ashley ha annunciato che il suo montepremi era servito per due donazioni da 1000 dollari a progetti umanitari. Ha poi distribuito 100 buste, ciascuna contenente un biglietto da 50 dollari, ai soci del club, con l’istruzione di destinare il denaro a una causa diversa da quelle che sostenevano di solito. Ispirati dal suo gesto, i soci si sono impegnati ad aggiungere 50 dollari di tasca propria ai 50 di Ashley per le loro varie cause. “È diventata una tacita regola: ‘Sì, dai, mettiamoli anche noi’” dice Stu Dearnley, socio del club. “È stato straordinario — la cosa più fantastica mai successa nel nostro club.” Le donazioni così integrate sono andate a tutta una serie di cause: pulizia dell’oceano, tigri in India, eradicazione del verme di Guinea, fino alle operazioni di ricerca e salvataggio di escursionisti nella zona di Summit County, rinomata per le sue stazioni sciistiche.

Giappone

La festività di Tanabata celebra la leggenda celeste di due innamorati relegati sulle opposte sponde della Via Lattea. Nella leggenda, Orihime e Hikoboshi — la stella della tessitrice e quella del pastore, rispettivamente — possono riunirsi una sola volta all’anno; per alcuni giorni il paese si accende allora di zattere colorate, lanterne, palloncini e striscioline di carta con scritti i desideri della gente. Il Rotary Club di Sagamihara Hashimoto ha approfittato dei festeggiamenti per sensibilizzare la gente e raccogliere fondi per End Polio Now. Lavorando insieme ai soci di altri club della zona, i Rotariani hanno raccolto circa 12.000 dollari nei tre giorni della festa di Tanabata di Hashimoto a Sagamihara lo scorso agosto.


La prefettura di Kanagawa, in Giappone, conta due templi ogni 10.000 persone circa.

Artciolo pubblicato originariamente nel numero di gennaio 2020 della rivista The Rotarian.


“Il Rotary è uno stile di vita. Uno stile di vita buono, naturale, completo e pieno di amicizia. Il mondo è pieno di potenziali rotariani, ce ne sono molti che mi stanno ascoltando. Amico mio, se tu hai nel cuore amore per il prossimo, tu sei un potenziale rotariano”

Paul Harris — Convention di Boston 1933