CORONAVIRUS: LA SOLIDARIETA' DEL DISTRETTO ROTARY 2080 NON SI FERMA
Leggi come il Distretto 2080 sta rispondendo all'impatto della crisi globale dell’epidemia COVID-19.

L’attività del C.R.E. consiste nell’esercizio della terapia per mezzo del cavallo (T.M.C.) quale metodologia globale ed analitica che, utilizzando lo strumento equestre, consegue effetti terapeutici a vantaggio di soggetti disabili che presentano disturbi motori, cognitivi e relazionali.
Il fondamento di questa terapia sta nel fatto che l’andare a cavallo stimola nel paziente la messa in atto di una serie di reazioni che sollecitano e coinvolgono il sistema nervoso, la sfera psicologica, le facoltà intellettive.
Lo scopo è quello di ottenere un miglioramento della malattia, e le attività sono guidate da una équipe medica e una adeguata organizzazione sanitaria.
 

Stato Progetto: In Corso
Inizio Progetto: 01-07-2020 Fine Progetto: 30-06-2021
Numero volontari stimati: 2 Numero volontari conseguiti: N.D.
Numero ore volontarie stimate: 20 h Numero ore volontarie conseguite: N.D.
Contributi in contanti stimati: 1000 € Contributi in contanti conseguiti: N.D.
Sovvenzioni Distrettuali: N.D. Sovvenzioni Globali: N.D.
Area di Intervento: Proteggere madri e bambini
Azione del Progetto: Azione di Pubblico interesse

“Il Rotary è uno stile di vita. Uno stile di vita buono, naturale, completo e pieno di amicizia. Il mondo è pieno di potenziali rotariani, ce ne sono molti che mi stanno ascoltando. Amico mio, se tu hai nel cuore amore per il prossimo, tu sei un potenziale rotariano”

Paul Harris — Convention di Boston 1933