Cari Rotariani, care Rotariane,

si parte! Nel mese del caldo più vero noi Rotariani voltiamo pagina e guardiamo avanti, ancora una volta. 
Abbiamo cominciato col saluto all’Altare della Patria insieme a tutti i Governatori italiani (per il nostro Distretto, territorialmente fortunato, l’appuntamento rappresenta un passo distintivo) e con una visita al Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati per mostrare il fermo sostegno del Rotary italiano alle istituzioni democratiche, in questi tempi in cui l’idea stessa di democrazia viene sottoposta a scrutinio. 
Abbiamo continuato festeggiando il nuovo anno con una cena piena d’atmosfera per dimenticare gli anni grigi dell’epidemia e liberare di nuovo tutte le nostre energie. Una vera festa, con pochi discorsi e tanti protagonisti: tutti noi!
E ora? Ora si mettono sul tavolo i Programmi, già preparati nei mesi precedenti. Con l’entrata del mese di luglio, i Progetti escono dall’incubatrice e sono, subito, vivi; alcuni sono in lista di sovvenzione; altri non aspettano che di mostrarsi al pubblico, alla comunità locale per acquistare affidabilità e interesse. Per continuare sulla scia dei successi ottenuti nelle “aree d’intervento” che ci siamo voluti dare. Le “nostre” aree d’intervento che hanno segnato il nostro cammino di operatori del bene nel mondo: 

costruzione della pace e prevenzione dei conflitti; 
prevenzione e cura delle malattie; 
acqua, servizi igienici e igiene;
salute materna e infantile;
alfabetizzazione e educazione di base; 
sviluppo economico e comunitario;
a cui si è aggiunta la tutela dell’ambiente
, certo non la meno importante.

I nostri progetti sono belli. Fate in modo che siano conosciuti, sono il modo migliore per raccontarci. Abbiamo bisogno che la nostra immagine sia visibile. Facciamo cose buone, facciamole conoscere. Più saremo conosciuti, più aumenterà la nostra capacità di trasformare vite.

Fra poco uscirà sul sito il calendario delle attività dell’anno. 
Vi ricordo fin d’ora una data: il 24 ottobre, World Polio Day. Quella settimana è dedicata al nostro impegno per eradicare la Polio, ci stiamo preparando. Nel vostro calendario non mettete altri impegni.

Partiamo: guardiamo ai nostri prossimi progetti, ai programmi del Club, mettiamoli subito in moto senza cedere alla tentazione di rimandare tutto a dopo le vacanze, altrimenti alla fine dell’anno rimpiangerete il tempo perso. 
Abbiamo sempre aspettato il nuovo anno con un misto di attesa e di speranza.
Ora è arrivato. Tanti auguri per il nuovo anno! 
Cosa ci porterà?
Non lo so, ma sono sicuro che “the best is yet to come” il meglio deve ancora venire, perché lo costruirete voi.

Facciamo Rotary per bene!

 

Allegato: Lettera del mese di Luglio del Presidente Internazionale

 

Torna Indietro

“Il Rotary è uno stile di vita. Uno stile di vita buono, naturale, completo e pieno di amicizia. Il mondo è pieno di potenziali rotariani, ce ne sono molti che mi stanno ascoltando. Amico mio, se tu hai nel cuore amore per il prossimo, tu sei un potenziale rotariano”

Paul Harris — Convention di Boston 1933