Holger Knaack, del Rotary Club di Herzogtum Lauenburg-Mölln, Germania, è stato selezionato a ricoprire la carica di Presidente del Rotary International per il 2020/2021.

La decisione della Commissione di nomina fa seguito alle  il mese scorso.

Knaack diventerà ufficialmente Presidente nominato se non ci saranno altri candidati pretendenti entro il 31 maggio.

Secondo Knaack, per creare un forte effettivo, il Rotary deve concentrarsi sul numero di donne nell'effettivo e sulla transizione di soci Rotaractiani a Rotariani. 

Knaack ritiene che la campagna Pronti ad Agire consenta di avere una nuova consapevolezza per il Rotary: "Questa campagna trasmette la nostra immagine globale, rispettando allo stesso tempo le differenze regionali e culturali".

Socio del Rotary dal 1992, Knaack ha ricoperto numerosi incarichi al servizio del Rotary: tesoriere e consigliere del RI, moderatore, membro e presidente di diverse commissioni, delegato al Consiglio di Legislazione, coordinatore di zona, istruttore e governatore.

Attualmente è Consulente Fondo di dotazione/Grandi donazioni e co-presidente del Comitato organizzatore della Convention Rotary 2019 di Amburgo.

Knaack è il CEO della Knaack KG, un’azienda immobiliare. Precendente, è stato partner e general manager della Knaack Enterprises, un’azienda famigliare di 125 anni.

Socio fondatore della Fondazione Civica della Città di Ratzeburg, Holger Knaack ha ricoperto l’incarico di presidente del Golf-Club Gut Grambek, oltre a essere fondatore e presidente della Karl Adam Foundation.

Holger Knaack e sua moglie Susanne sono Grandi donatori della Fondazione Rotary e membri della Bequest Society.

I membri della Commissione di nomina del Presidente Rotary 2020/2021 sono: Kazuhiko Ozawa, Rotary Club di Yokosuka, Kanagawa, Giappone; Manoj D. Desai, Rotary Club di Baroda Metro, Gujarat, India; Shekhar Mehta, Rotary Club di Calcutta-Mahanagar, West Bengal, India; John G. Thorne, Rotary Club di North Hobart, Tasmania, Australia; Guiller E. Tumangan, Rotary Club di Makati West, Makati City, Filippine; Juin Park, Rotary Club di Suncheon, Jeonranam, Corea; Elio Cerini, Rotary Club di Milano Duomo, Italia; Gideon M. Peiper, Rotary Club di Ramat Hasharon, Israele; Per Høyen, Rotary Club di Aarup, Danimarca; Paul Knijff, Rotary Club di Weesp (Vechtstreek-Noord), Paesi Bassi; Sam Okudzeto, Rotary Club di Accra, Ghana; José Ubiracy Silva, Rotary Club di Recife, Pernambuco, Brasile; Bradford R. Howard, Rotary Club di Oakland Uptown, California, USA; Michael D. McCullough, Rotary Club di Trenton, Michigan, USA; Karen K. Wentz, Rotary Club di Maryville, Tennessee, USA; Michael K. McGovern, Rotary Club di South Portland-Cape Elizabeth, Maine, USA e John C. Smarge, Rotary Club di Naples, Florida, USA.


“Il Rotary è uno stile di vita. Uno stile di vita buono, naturale, completo e pieno di amicizia. Il mondo è pieno di potenziali rotariani, ce ne sono molti che mi stanno ascoltando. Amico mio, se tu hai nel cuore amore per il prossimo, tu sei un potenziale rotariano”

Paul Harris — Convention di Boston 1933